Strongoli.org - ARCHIVIO FOTOSTORICO BIBLIOGRAFICO - STRONGOLI
  Home - Archivio - Pagine - GeoTime - Chi siamo BG Color:           
|  Eventi |  Foto |  Ritratti |

Chiesa di San Leone

Chiesa di San Leone

La chiesa risulta citata in alcuni documenti della fine del Quattrocento. Il 25 maggio 1490 ne era in possesso “D.nus Guiil.mus Carnerii”, poi passo a Gaspare de Murgiis, che risulta canonico della chiesa di San Leone. In seguito S. Leone è citata tra i canonicati della chiesa di Strongoli. Nel 1737 per morte di Gregorio Susanna viene concesso a Gio. Pietro Bisanti e nel 1549 per cessione del Bisanti il canonicato passa a Francesco de Pirillo58. La chiesa era situata all’interno delle mura e dopo la sua scomparsa, avvenuta verso la fine del Quattrocento, a ricordo rimase il toponimo. Ancora alla metà del seicento troviamo la “strada che va da S.to Leo verso la piazza”59 ed il feudatario possedeva “lo palazzo di Santo Leo  con magazzini e camere”60.

NOTE

58. Russo F., Regesto, 13333, 13359 sgg.

59. Vaccaro A., Fidelis cit., pp. 196-197.

60. Inventario fatto da Domenico Pignatelli Ferrara Fs. 77, Prat. 41, ASN.

Sito finanziato da C.Perri e realizzato da Nezwork.it